logo segugio.it
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
LA SOCIETÀ
Chi è Segugio.it Chi è Innofin SIM Opinioni degli Utenti News Conti Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Istituti Partner Informativa Trasparenza Confronto Conti

Sempre più soldi sui conti degli italiani

20/02/2018

Sempre più soldi sui conti degli italiani

Mentre l’Agenzia delle Entrate in attesa di attivarsi con il programma di accertamenti fiscali sui conti correnti annuncia un possibile effetto retroattivo dell’attività di controllo partendo dai dati risalenti al 2013, i conti correnti degli italiani continuano a gonfiarsi.

L’Istat certifica l’aumento della propensione al risparmio e allo stesso tempo la Banca d’Italia rileva che nel 2017 le famiglie hanno accumulato sui conti correnti 1.329 miliardi di euro, realizzando un “gruzzolo” pari a 4.228 miliardi.

Più denaro nei conti degli italiani

A dare riscontro del peso dei conti correnti nelle scelte degli italiani ci sono i dati dell’Osservatorio ConfrontaConti.it di febbraio, secondo cui in questo primo periodo dell’anno il saldo medio dei conti è cresciuto ancora rispetto all’ultimo semestre 2017, andando a segnare 12.733 euro, contro i 12.346 euro precedenti. Una crescita incessante che prosegue dal secondo semestre del 2016, quando lo stesso Osservatorio aveva rilevato un saldo medio attivo pari a 11.189 euro.

Ma a testimoniare la crescita delle giacenze sui conti correnti c’è anche un altro dato, che riguarda proprio il saldo dei conti effettuato ogni semestre. L’inizio del nuovo anno si apre con la fascia 5.000-10.000 euro e oltre che guadagna quasi un punto percentuale, assorbendo il 47,5% dell’intero campione rilevato nell’analisi del saldo attivo.

L’incidenza dei conti virtuali

In una lenta ma inesorabile crescita che continua ormai fin dalle prime rilevazioni dell’Osservatorio risalenti al 2010, il canale online guadagna ancora punti e si conferma come quello più richiesto: il 52,9% del campione riguarda questo tipo di conto, mentre il 38,9% ha una gestione promiscua in filiale e online e solo l’8,2% delle richieste è per un conto corrente in filiale.

L’analisi per operatività dei conti

In termini di operatività, vale a dire la quantità di operazioni che si sceglie di includere a contratto, vince la modalità media, con un totale di 60 operazioni l’anno tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti. Per il 28,7% dei conti l’operatività richiesta è bassa (20 operazioni l’anno) e per il 24,0% è invece alta (150 operazioni). Solo il 2,0% richiede un programma personalizzato, con la possibilità per l’utente di stabilire il numero e la tipologia di operazioni più consoni all’utilizzo del conto corrente.

L’identikit del correntista medio

Ha un’età media dai 26 ai 40 anni (39,2%), è del nord Italia (71,1%) e preferisce un conto online (come abbiamo visto sopra, il 52,9% del campione). La differenza in termini di spese fisse tra un conto gestito in filiale e uno online è di 51,3 euro per un conto tradizionale e di 5,3 euro per un conto online (solo il canone della carta di credito è di 6,7 euro in media per il primo tipo e di 1,8 euro per un conto online). In quanto a spese variabili, abbiamo invece 26,3 euro per un conto in filiale e 9,3 euro per uno digitale.

Perché comparare le offerte su Segugio.it

Il portale Segugio.it consente di consultare tutti i prodotti offerti dagli istituti di credito principali al fine di scegliere quello che garantisce il miglior guadagno su un conto corrente. Se supponiamo di farlo il 12 febbraio su un saldo attivo di 5.000 euro di un quarantenne che sceglie una frequenza di utilizzo media e l’accredito dello stipendio, ecco le soluzioni in assoluto più convenienti.

Il guadagno assicurato del Conto BancadinAmica

Il Conto BancadinAmica è un conto tutto incluso a zero spese comprensivo di Conto Corrente, Conto Deposito, Conto Titoli e Bancomat internazionale con apertura e operatività esclusivamente online, garantendo la sicurezza degli accessi online con i codici identificativi personali e la token one time password. Il ricavo netto è di 37 euro, pari agli Interessi netti dati i costi che sono zero: non solo quelli fissi e variabili, ma anche il canone, il bollo, le carte, i pagamenti e i prelievi Bancomat/VPay in tutta Europa.

Piccolo Interesse e gestione congiunta per Webank

Dedicato a chi cerca un rendimento in uno strumento semplice, Conto Webank unisce un conto corrente a zero spese per fare gratis e da casa le operazioni bancarie a un deposito di risparmio che fa crescere il rendimento grazie alle linee vincolate. Conto Webank consente di operare anche in filiale e garantisce un ricavo netto di 2,22 euro con tasso lordo a regime è dello 0,10%.

Per provare a effettuare una simulazione, oppure trovare un’offerta specifica che risponde a un’esigenza particolare, nella sezione migliori conti correnti di Segugio.it è possibile consultare quotidianamente in maniera facile e gratuita tutti i migliori conti correnti del giorno.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Sempre più soldi sui conti degli italianiValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I migliori conti deposito di novembre 2018pubblicato il 27 novembre 2018
I conti correnti più convenienti di novembre 2018pubblicato il 14 novembre 2018
I conti deposito più convenienti di settembre 2018pubblicato il 22 settembre 2018
I conti correnti più convenienti di settembre 2018pubblicato il 10 settembre 2018
Conti correnti: anche d’estate vince l’onlinepubblicato il 16 luglio 2018
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
 Mesi
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita